bozza
 
 

News
SICUREZZA SUL LAVORO - GUIDA
La guida ha un’impronta molto pratica e schematica (tabelle, fac-simili, elenchi e schemi) per agevolare al massimo la comprensione degli obblighi spettanti all’Amministratore – committente, per non incorrere in pesanti sanzioni penali
copertina



































 
 
 
LEGGE REGIONE LAZIO
"Piano Casa"
 
Prorogati i termini di applicazione della L.R. Lazio "Piano Casa", ma sino al 01 giugno del 2017,
I termini sarebbero scaduti il 31 gennaio 2017, se non fosse stato introdotto nella legge di bilancio della Regione l'emendamento, che proroga i termini a tutto maggio, sperando che entro quella data possa essere approvata una legge che renda il piano casa strutturale, come avvenuto già in molte Regioni.
 
LEGGE DI STABILITA'
 

PROROGA INCENTIVI RISTRUTTURAZIONI 

per il 2017 previsti nella Legge di stabilità

 

INCENTIVI RISTRUTTURAZIONI


Le agevolazioni sulle ristrutturazioni ( 50% della spesa sostenuta , sino ad un massimo di € 96.000,00 ) e  gli incentivi sul miglioramento dell'efficienza energetica ( al 65% ) sino alla fine dell'anno 2017.

Rientrano negli incentivi anche i mobili e gli elettrodomestici (50% spesa massima € 10.000,00), nonché la caldaie e gli impianti a pompa di calore  (65%).

Saranno prorogati fino a fine 2017 il Bonus Mobili tradizionale, legato alle ristrutturazioni e con tetto di spesa di 10mila euro, l'ecobonus del 65% per la riqualificazione energetica e sismica e il bonus del 50% sulle ristrutturazioni.

Sarà introdotto il sisma bonus incentivo introdotto al fine di adeguare alle norme antisismiche i fabbricati esistenti.

 

_______________________________

L' Agenzia delle Entrate ha chiesto di modificare il ddl #Bilancio2017includendo 

le banche tra i soggetti cui è possibile cedere l'#Ecobonus e il #Sismabonus

LEASING IMMOBILIARE ACQUISTO PRIMA CASA
 
La locazione finanziaria della prima casa funziona esattamente come qualsiasi altra locazione da noi già conosciuta, per l'acquisto delle automobili, dei macchinari o delle attrezzature, ecc.
Quindi la finanziaria, acquista l'immobile che lo cede dietro pagamento di un canone di leasing all'utilizzatore finale, il quale alla fine della durata del contratto ha la facoltà di riscattarlo.
 
VANTAGGI RISPETTO AL MUTUO:  
Niente spese d'istruttoria, nessuna iscrizione d'ipoteca, nessuna parcella notarile iniziale (ma solo all'effettivo passaggio di proprietà, al riscatto), importo finanziabile sino al 100%. Richiesta una quota di anticipo compresa tra il 10 ed il 30%.
 
SVANTAGGI RISPETTO AL MUTUO:
La durata del finanziamento, sicuramente più breve del mutuo massimo 20 anni.
 
 
_____________________________________
 
 
Ecobonus 65%, i condomini potranno cederlo alle imprese; 
 
Immobili ceduti in comodato gratuito ai figli, 
ESENTASSE (no IMU, no TASI)
se l'immobile è adibito a prima casa ed è situato nello stesso Comune di residenza del genitore.
 
____________________________________

 

 
AGEVOLAZIONI FISCALI ACQUISTO IMMOBILI NUOVI INVENDUTI, RISTRUTTURATI O DA COSTRUIRE
 
L'articolo 21 del D.L. 133/2014 incentiva per il quadriennio 2014/2017 l'acquisto da parte di persone fisiche non esercenti attività d'impresa o professionali di unità immobiliari a destinazione abitativa, di nuove costruzioni invendute, ristrutturate o la loro costruzione su aree edificabili già possedute prima dell'avvio dei lavori. L'incentivo opera a condizione che le unità immobiliari vengano successivamente destinate alla locazione per un periodo di almeno otto (8) anni continuativi. L'incentivo consiste nella deduzione dal reddito in misura pari al 20% del prezzo di acquisto dell'immobile risultante dall'atto di compravendita, o del costo di costruzione sostenuto, nel limite massimo di spesa di 300.000 Euro, da ripartire in otto quote annuali di pari importo.
 
__________________________________
 
 
CATASTO nella visura anche i mq
 
come stanare i furbetti della tari
ATTENZIONE AI MQ DICHIARATI NELLA COMUNICAZIONE AMA
 
 
 ____________________________________________
 
 
APE attestato di prestazione energetica

 

D.M. 26/06/2015 entrato in vigore il 01 ottobre 2015 introduce tra l’altro:

 

- Nuovo format del certificato;

- Format annuncio di vendita o locazione da esporre nelle agenzie immobiliari;

 

N.B. 

Gli attestati di prestazione energetica emessi fino alla data di entrata in vigore del nuovo D.M., ossia sino al 30 settembre 2015 restano in vigore sino alla loro naturale scadenza.

 

Si ricorda anche, che restano esclusi dall’obbligo di dotazione del certificato di prestazione energetica, oltre ad una serie di edifici non residenziali:

 

- I fabbricati isolati con una superficie totale inferiore ai 50 mq;

- I ruderi purché tale stato venga formalmente dichiarato in atto.

 

____________________________________________
 
 
AMPLIAMENTI IMMOBILI 
PROROGA PIANO CASA REGIONE LAZIO
 
Il Piano Casa della Regione Lazio scade il 31 gennaio 2017, per : ampliamento immobili, Demolizioni e ricostruzioni, Cambi destinazioni d'uso. 
_________________________________________

 

Semplificazione in edilizia 
Interventi che alterano la sagoma degli edifici

Gli interventi edilizi che alterano la sagoma degli edifici, a parità di volumetria e nel rispetto dei vincoli, e quelli di ripristino totale o parziale di edifici eventualmente crollati o demoliti, sono ora effettuati mediante SCIA, mentre fino a ieri era necessario il permesso di costruire.

Restano esclusi dalla semplificazione:

le aree individuate con delibera dei Comuni da adottarsi entro il 30 giugno 2014 all’'interno delle zone omogenee A) e di quelle equipollenti. Nelle aree omogenee A la semplificazione diventerà operativa con l’'approvazione di questa delibera.

Inoltre, nei centri storici e nelle altre aree di particolare pregio ambientale, storico, artistico, ecc. le attività sottoposte a SCIA possono essere iniziate 30 giorni dopo la presentazione della domanda.

Abolizione della dichiarazione del tecnico abilitato

Negli interventi di edilizia libera, il tecnico abilitato che redige la relazione da allegare alla comunicazione di inizio lavori non è più obbligato a dichiarare l’'assenza di rapporti di dipendenza con l’impresa e con il committente.

Proroga dei termini di inizio e ultimazione dei lavori

I termini di inizio e ultimazione dei lavori, previa comunicazione dell’interessato, possono essere prorogati di due anni, per i titoli abilitativi rilasciati prima del 21 giugno 2013 (data di entrata in vigore del decreto).

La disposizione si applica ai lavori autorizzati con permesso di costruire o iniziati a seguito della presentazione di denuncia di inizio attività o segnalazione certificata di inizio attività.

Eliminazione del silenzio-rifiuto dei procedimen­ti di rilascio del permesso di costruire nel caso di vincoli ambientali, culturali e paesaggistici

I procedimenti di rilascio del permesso di costruire sono conclusi con l’'adozione di un provvedimento espresso in presenza di vincoli ambientali, paesaggistici o culturali.

Qualora una delle amministrazioni competenti neghi un parere, nulla osta etc., decorso il termine per l’adozione del provvedimento finale, la domanda di rilascio del permesso di costruire si intende respinta. Il responsabile del procedimento, entro cinque giorni, comunica al richiedente il provvedimento di diniego dell’'atto di assenso, indicando il termine e l’'autorità cui è possibile ricorrere.

In questo modo si garantisce maggiore certezza ai tempi di conclusione dei procedimenti.

Certificato di agibilità parziale

Anche prima del completamento dell’'opera, può essere richiesta l’'agibilità:

a) per singoli edifici o singole porzioni della costruzione, a condizione che siano funzionalmente autonomi, siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria relative all’'intero intervento edilizio e siano state completate e collaudate le parti strutturali connesse e collaudati e certificati gli impianti relativi alle parti comuni;

b) per singole unità immobiliari, a condizione che siano completate e collaudate le opere strutturali connesse, siano certificati gli impianti e siano completate le parti comuni e le opere di urbanizzazione primaria dichiarate funzionali rispetto all’edificio oggetto di agibilità parziale.

In alternativa alla domanda per il rilascio del certificato di agibilità, potrà essere trasmessa allo sportello unico la dichiarazione del direttore dei lavori o di un progettista abilitato che attesta la conformità dell’'opera al progetto presentato e la sua agibilità.

 

Semplificazioni in caso di SCIA e di edilizia libera, quando sono necessarie altre autorizzazioni

L’'interessato può, prima di presentare la comunicazione di inizio lavori o la segnalazione certificata di inizio attività, richiedere allo sportello unico per l’edilizia di provvedere all'’acquisizione di tutti gli atti di assenso (come l’autorizzazione sismica, paesaggistica, etc.) necessari per l’intervento edilizio.

L’'interessato può dare inizio ai lavori solo a seguito della comunicazione da parte dello sportello unico dell’'avvenuta acquisizione degli atti di assenso.

In questo modo, l’'interessato non sarà più obbligato a rivolgersi a diverse pubbliche amministrazioni per acquisire gli atti di assenso, ma unicamente allo sportello unico, che provvede all’acquisizione degli stessi.

 
UA-45002808-1
 

Noi siamo il tempo che Vi manca!

  Site Map